FLYDONNA
MIDA BrokerMagniGyro
DiSaronnoQui ConvieneCentro Porsche VareseAeroporto di Venezia lido
Malaysia AirlinesLindtFilorga
  
con il contributo di
con il patrocinio di
  
25 luglio 2018

Claudia Breidbach, pilota Cybathlon, si racconta

Claudia Breidbach
Mi chiamo Claudia Breidbach, ho 47 anni e vivo a Koblenz, in Germania. Sono nata senza il braccio sinistro ma questo non mi ha mai impedito di realizzare i miei sogni. Dal 2011 uso una protesi multiarticolata-mioelettrica che mi consente di vivere la mia vita con due mani.
Sono un'appassionata di sport (paracadutismo, palestra, ciclismo, snowboard), il più delle volte una persona felice e positiva, contenta e ambiziosa che non ha paura delle sfide. Mi piace ispirare e motivare altre persone, con o senza disabilità, a fare meglio.
Dal 2009 sono una paracadutista certificata. Ho dovuto lottare per diventare paracadutista, con la mia protesi. Quando chiesi  di avere una possibilità, mi risposero: "Claudia, hai bisogno di due mani per essere una paracadutista!". La mia risposta fu: "Voi avete bisogno  di due mani, non io. Per favore datemi la possibilità di imparare!"
Ho avuto bisogno di molta determinazione per ottenere questa possibilità, ma ce l’ho fatta. Ho creato una protesi per il paracadutismo, ho saltato nella galleria del vento a Bottrop, in Germania, per avere la sensazione d'uso e mi sono iscritta al mio corso AFF nel maggio 2009. Ho anche imparato a ripiegare  il mio paracadute con una mano sola. Ho fatto 775 salti con gran divertimento.
Claudia BreidbachDal 2013 sono un membro del mio team di Skydiving 4-Way KARMA. Abbiamo partecipato a gare di paracadutismo e abbiamo preso parte ai campionati di paracadutismo tedeschi. Mostriamo ciò che è possibile fare con sette mani. Sono orgogliosa dei miei ccompagni di squadra!
Nel 2016 noi, il Team KARMA, abbiamo partecipato all'Euro Challenge di HandyFly in Francia per mostrare il modo in cui pilotiamo i nostri punti con 7 mani e ho dimostrato che è possibile utilizzare una protesi per il paracadutismo, perché in Francia non è consentito lanciarsi in presenza di un  handicap. Li aiuterò a cambiare la legge.
Nel 2016 ho partecipato al Cybathlon in Svizzera nella "Powered Arm Prosthesis race" come unica donna. L'obiettivo è mostrare alle persone cosa significa dominare la vita con una protesi e acquisire un'esperienza nuova e preziosa. Voglio anche mostrare ciò che è possibile oggi con la tecnologia. Mi sono classificata  al 4 ° posto.
Nel 2017 ho creato CybAIRday di Indoor Skydiving Bottrop per dare a 14 persone con handicap la possibilità di patecipare a "Vola con me!". Quest'anno al cybAIRday 2018 abbiamo avuto 36 partecipanti di età compresa tra i 4 e i 70 anni. Grandi momenti e energia positiva tutta intorno.
Ho una varietà di cose che mi motivano nelle mie attività quotidiane ora con due mani. Nel mio lavoro come Training Manager per protesi bioniche dell'arto superiore. Voglio mostrare ciò che è possibile oggigiorno grazie a questa straordinaria tecnologia e voglio motivare il maggior numero possibile di persone a migliorarsi sempre più. Ho come obiettivo insegnare quanto sia utile la protesi e mostrare come usarla per ogni compito con la postura corretta e le prese. Sono orgogliosa di me e amo la mia vita così com'è!
Sono felice di vivere la mia vita indipendente nel modo in cui sono, nel modo in cui è!
 
 
Con il contributo e il sostegno di
Con il patrocinio di
 
Un’iniziativa di Aeroclub Adele Orsi, Associazione sportiva dilettantistica - Lungolago di Calcinate 45 – 21100 VA
Copyright FlyDonna 2018 - P.I. e C.F. 00581340122 - PRIVACY POLICY